Trucco

E tu sai come funziona l’airbrush make up?

tecniche make up
25-08-2022
Alessia Ferri
La tecnica professionale dell’airbrush make up si avvale dell’aerografo, in grado di realizzare un trucco delicatissimo e impeccabile

Di metodi per stendere il make up ne esistono tantissimi e nonostante le differenze che li caratterizzano, quasi tutti sono accomunati dal fatto che si mettano in pratica a mano libera. Ogni regola però ha almeno un’eccezione, che in questo caso prende il nome di airbrush make up.

Molto in voga negli Stati Uniti, è una tecnica pittorica professionale che si avvale dell’utilizzo di uno strumento specifico chiamato aerografo o aeropenna.

Nata per truccare le attrici sui set cinematografici, oggi spopola anche tra le persone comuni e si sta facendo largo anche nel nostro Paese, dove a sceglierla sono soprattutto i truccatori che devono lavorare sui volti delle spose o delle modelle.

Come funziona l’airbrush make up

Il successo dell’airbrush make up tra chi ricerca l’aiuto di un professionista per truccarsi è dovuto principalmente alla naturalezza e luminosità del risultato finale, raggiunte senza uso di pennelli e spugnette e con pochissimi prodotti.

A rendere possibile tutto ciò è l’aerografo, originariamente usato anche in altri ambiti creativi con vernici o tinture ad hoc, che sparge i pigmenti di colore con la tecnica della nebulizzazione.

Se procedendo nel modo classico per creare una buona base è necessario stratificare a mano diversi prodotti, con il rischio di eccedere e creare il tanto odiato effetto maschera, in questo caso avvalendosi di un buon strumento l’eventualità di sbagliare è quasi inesistente.

Per la stesura del fondotinta solitamente vengono usati modelli con flusso d’aria costante che garantiscono un’erogazione omogenea, mentre per zone nelle quali sia necessario lavorare sui particolari, come occhi o alcune parti del viso, modelli a doppia azione, che consentono di regolare flusso d’aria e colore a piacimento, così da creare luci e ombre a piacimento.

Ad aumentarne ulteriormente l’appeal, il fatto che l’aerografo lavorando a distanza non prevede contatto tra chi trucca e chi riceve il trattamento, a tutto vantaggio dell’igiene.

Perché sottoporsi a un airbrush make up

Avvalendosi dell’airbrush make up si può beneficiare di un trucco viso completo ma trattandosi di una tecnica che può essere messa in pratica solo da professionisti adeguatamente formati che maneggino una strumentazione specifica, non rappresenta certo una scelta da compiere per l’everyday make up. Tuttavia, può essere presa in considerazione in caso ci si sposi, o si debba partecipare a uno shooting o a un evento particolarmente importante al quale si voglia sfoggiare un beauty look impeccabile.

Inoltre l’aerografo lavora benissimo anche sul corpo quindi l’airbrush make up è particolarmente indicato per attività di body painting.

Riproduzione riservata