Beauty routine della buonanotte: tutto quello che devi sapere per il tuo sonno di bellezza

Prima di un sonno ristoratore è fondamentale dedicare qualche minuto alla tua bellezza per rimettere in sesto la pelle e coccolarla dopo una giornata intensa

Dopo una giornata faticosa, tra una mail, un call, una scadenza e via dicendo, il letto è come un miraggio ma cosa serve per un sonno di bellezza senza errori? La beauty routine della buona notte è uno degli step più importanti per ottenere una pelle luminosa, in salute e pronta per il make-up del giorno dopo.

Già, perché forse non ti sei mai fermata a pensarci, ma le ore notturne sono il momento perfetto per aiutare la tua pelle ad allontanare lo stress, ritrovare il bilanciamento e rigenerarsi grazie all’aiuto dei giusti step e prodotti che devi conoscere e utilizzare. Sei sicura di fare tutto nel modo giusto? Forse sì, ma un ripasso fa sempre bene e noi siamo qui per questo.

Struccati con cura

Sì, ti vietiamo assolutamente di andare a letto truccata. Che sia anche un filo di mascara o un tocco di correttore, tutto il make-up deve andarsene dal tuo viso. Il motivo? Andare a letto senza struccarti, oltre a non essere per niente igienico, velocizza i processi di invecchiamento cutaneo e, quindi, la prima comparsa di rughe.

Per questo motivo è fondamentale partire da questo primo e piccolo step, forse il più antipatico ma che deve essere fatto. Come? I metodi sono diversi e, per scegliere quello giusto, devi ascoltare la tua pelle:

  • acqua micellare per i make-up più leggeri e le pelli normali, ma che devi sempre risciacquare dopo l’applicazione;
  • struccante in olio o burro per il trucco più intenso e per chi vuole applicare la detersione per affinità.
  • Latte detergente, un vecchio classico che non tramonta mai.

Se ti stai chiedendo: “E le salviettine?”. Le salviettine sarebbero da evitare perché, oltre a essere estremamente aggressive, permettono uno sfregamento eccessivo per rimuovere il make-up che, a lungo andare, potrebbe danneggiare pelle, ciglia e non solo.

1 di 4 - N.A.E. Linea Purezza, latte detergente
2 di 4 - Skinlabo, olio detergente
3 di 4 - Caudalie Vinoclean, Eau Micellaire Démaquillante
4 di 4 - IT Cosmetics, Bye Bye Makeup Cleansing Balm

La doppia detersione

Conosci la doppia detersione? Proprio come dice il nome è fatta di due step: uno struccante oleoso e un detergente schiumogeno che devono essere usati in sequenza senza risciacquo tra i due. Oltre ad essere uno dei metodi migliori per eliminare il make-up, si basa sulla detersione per affinità: olio elimina olio.

Il detergente oleoso, infatti, permette di eliminare le impurità a base di olio come make-up, filtri solari (che va usata anche in inverno), sebo e inquinamento. Il detergente, invece, eliminerà definitivamente il prodotto oleoso e le restanti impurità.

Non farti spaventare dalle terminologie, anche se usi un olio o un burro che, a primo impatto, può sembrare eccessivamente pesante questa detersione è adatta tutti tipi di pelle comprese quelle grasse. Anzi, in questo caso la tua pelle ne troverà giovamento grazie a una minimizzazione dei pori.

Se non ti fidi di noi, ricordati che è alla base della tanto osannata skincare coreana.

1 di 3 - Honest Beauty Gentle Gel Cleanser
2 di 3 - CeraVe, Schiuma Detergente Pelle Grassa
3 di 3 - goovi, mousse detergente feeling myself

L’esfoliazione settimanale

All'interno della beauty routine della buonanotte è bene inserire anche degli step che non devono essere eseguiti tutti i giorni ma una volta a settimana. Ad esempio l’esfoliazione: un passaggio che permette di esfoliare eliminando le cellule morte e, allo stesso tempo, rigenerando i tessuti cutanei.

Cerca di evitare detergenti scrubbanti, semplicemente perché un eccessivo uso di questi prodotti potrebbe andare a sovra stimolare la pelle e produrre un effetto rebound con comparsa di impurità e piccoli difetti. In commercio esistono anche degli esfolianti chimici, solitamente costituiti da maschere e tonici, ma se sei alle prime armi e non conosci ancora bene la tua pelle ti conviene rimanere sui cari e vecchi scrub.

Fai attenzione alla differenza tra scrub e gommage: entrambi funzionano grazie a un’azione meccanica data dai microgranuli, naturali e non, contenuti al loro interno ma la differenza sta nell'azione idratante. Sì al gommage se hai una pelle sensibile e delicata, mentre se la tua pelle non ha particolari problemi e necessiti di un'esfoliazione più intensa prova lo scrub.

1 di 3 - Ambaduè, Gentle cream face scrub
2 di 3 - Jorgobé, refreshing scrub mask
3 di 3 - Clinique, exfoliating scrub

Tonico e non solo

Avrai sentito parlare del tonico così tante volte che ti è passata la voglia di usarlo, ma questo è un passaggio fondamentale della beauty routine della buonanotte che, troppe volte, viene dimenticato. E non è una questione di pigrizia ma è a causa della poca conoscenza verso questo tipo di prodotto.

Il tonico, che si trova sotto forma liquida, può essere applicato sia con un dischetto di cotone, meglio se riutilizzabile, ma anche con le mani. Basterà prendere qualche goccia su un palmo della mano e bacchettarla su tutto il viso facendo attenzione al contorno occhi.

Il tonico, ovviamente, deve rispondere alle esigenze del tuo viso e, inoltre, non tutti hanno le stesse funzioni e gli stessi obiettivi. Questo prodotto, che di base serve per eliminare le ultime impurità e ristabilire un equilibrio della pelle, in realtà, può fare molto di più come l'acido salicilico permette anche una leggera esfoliazione. Ma fai sempre attenzione a non esagerare.

1 di 3 - Fenty skin, Fat Water Pore-Refining Toner Serum
2 di 3 - Kylie Skin, Vanilla Milk Toner Tonico Viso
3 di 3 - Pixi, Milky Tonic

Sì al siero

Piccoli concentrati di energia e di principi attivi che fanno bene alla tua pelle: i sieri sono uno step fondamentale prima di andare a dormire e devono essere rigorosamente utilizzati prima della crema viso.

Questo prodotto, di cui ne basta giusto qualche goccia, permette di aggiungere un booster alla tua crema aggiungendo o implementando le caratteristiche di questa. Gli attivi contenuti in ogni singola boccetta, infatti, puntano a rivitalizzare la cute e migliorarne l'aspetto e la texture.

Ovviamente anche in questo caso e importante scegliere i prodotti giusti e fare estrema attenzione a cosa si usa durante il giorno e cosa prima della buonanotte: alcuni sieri proprio come i tonici, infatti, sono foto sensibilizzanti e per sicurezza non devono essere usati prima dell'esposizione ai raggi solari.

1 di 4 - rms beauty, Kakadu Evening Beauty Elixir
2 di 4 - Amaze, Siero attivo protezione pelli sensibili
3 di 4 - Amaze, Emulsione viso 24h
4 di 4 - Rodial_Bee Venom_Super Serum

Idratati e coccolati

Pelle secca e pelle disidratata non sono sinonimi, ogni tipologia di pelle necessita di idratazione e per farlo il mezzo migliore è la crema idratante. Queste creme, che possono essere sotto forma anche di gel per i periodi più caldi o per le pelli più grasse, permettono di ristabilire la giusta quantità d'acqua della pelle, visto che durante il giorno il film idrolipidico è stato messo a dura prova. Durante la notte, infatti, la nostra pelle ha più tempo ed è più pronta a ricevere i principi attivi contenuti all'interno delle creme idratanti stesse.

Ne basta una nocciola sul palmo della mano per poi essere applicata dal viso con movimenti dal basso verso l'alto e dal centro verso l'esterno: con questi movimenti potrai anche combattere la forza di gravità e contrastare i primi segni del passaggio del tempo.

Se hai qualche momento libero puoi anche aggiungere un veloce massaggio viso picchiettando con le dita sugli zigomi e con i palmi delle mani andando a spingere dalla mandibola verso l'alto

1 di 3 - Luce by Alessia Marcuzzi, Absolute Rich Cream
2 di 3 - Milanesi skincare, crema viso anti-età
3 di 3 - Eterea Cosmesi Naturale, lift & light gold face

Il contorno occhi

I tuoi occhi sono sicuramente messi a dura prova dalle giornate e anche dalla luce blu emessa da computer, smartphone e tablet. A tutto questo vanno poi aggiunti la stanchezza, lo stress e le preoccupazioni che aumentano i segni e spesso confluiscono tutti nella zona perioculare. Proprio per questo motivo, prima di dormire, è bene usare un contorno occhi estremamente idratante e, perché no, può essere applicato anche in maggiore quantità per sostituire una maschera ad hoc.

Quando hai qualche minuto di tempo puoi anche concederti di applicare dei patch occhi, meglio ancora se conservati in frigorifero per aumentare l'effetto decongestionante, ma non più di due volte a settimana. Mentre per una routine serale regolare ti consigliamo un classico contorno occhi idratante e durante il giorno combattere le zone più scure con un prodotto ad hoc e illuminante, cioè con piccole particelle d'oro contenuto al suo interno.

1 di 3 - One.Two.Free! Eye Wonder Cream
2 di 3 - Ilaire Gem Eye: eye contour daily treatment
3 di 3 - KORA Organics, Noni Radiant Eye Oil
No make-up, no problem. Tutto quello che devi sapere per uno sguardo al TOP

VEDI ANCHE

No make-up, no problem. Tutto quello che devi sapere per uno sguardo al TOP

L'olio viso

Lo sai che prodotti per la skincare devono essere applicati in base alla loro densità e viscosità? Ciò vuol dire che bisogna sempre partire dal più leggero, ad esempio il tonico, per poi finire con il più pesante come l'olio viso. E se non hai mai provato questo tipo di prodotto deve iniziare ad inserirlo nella tua beauty routine serale:  bastano poche gocce scaldate tra le mani e poi applicate con un leggero massaggio per raggiungere l'ennesimo step d’idratazione al viso.

Puoi usarlo tutto l'anno oppure nei momenti in cui la tua pelle sembra soffrire di più, che sia il cambio di stagione o per le condizioni ambientali o di stress che sono intorno a te.

Gli oli viso che possono essere formulati in tantissimi modi diversi e sono l'ideale da applicare prima di coricarsi visto che i principi attivi contenuti al loro interno infatti sfruttano il ritmo circadiano e, dopo essere stati assorbiti, incentivano il ricambio cellulare allontanando le rughe e lasciando la pelle più liscia, morbida e luminosa.

Ami il facial massage? Devi assolutamente usarli per migliorare i movimenti e permettere alle mani, o il tool che hai scelto, di scorrere meglio senza causare traumi alla cute.

1 di 3 - Bioearth idra-olio bamboo per pelle secca
2 di 3 - Florena, Olio Elisir Rigenerante viso
3 di 3 - Revolution Skincare, Night Restore Oil

Ora che la beauty routine della buonanotte non ha più segreti sei pronta a cambiare le tue abitudini? Non dimenticare di aggiungere una federa in seta: la tua pelle e i tuoi capelli saranno al top.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards