Capelli

Sbarazzino ma anche chic: il blunt cut è davvero il taglio perfetto

caschetto
09-08-2022
Alessia Ferri
Se ami i tagli semplici ma che conferiscano carattere al viso il blunt cut è il caschetto che fa per te

Il caschetto non passa mai di moda e anche questa estate è tra i tagli più avvistati in spiaggia e in città. Il suo successo senza tempo si deve in parte al fatto che, pur avendo alcune caratteristiche basilari e fisse che lo contraddistinguono, su molte altre sia possibile giocare in modo da trovare la versione che più si sposa al proprio viso e alle preferenze in fatto di hair style. Tra i tanti esistenti, uno dei caschetti più chic e sempre di super di tendenza è il blunt cut.

Come riconoscere un blunt cut

Il blunt cut è un caschetto dalle linee pulite e nette, che si contrappone ai bob asimmetrici corti dietro e più lunghi davanti, in voga soprattutto negli scorsi mesi autunnali e invernali.

Nessuna scalatura, dunque, ma un bilanciamento assoluto dei capelli, che con questo taglio risultano molto eleganti e sempre in ordine.

Nonostante si esprima al massimo con i capelli lisci, può essere tranquillamente fatto anche su chiome mosse, il risultato sarà forse meno definito ma ugualmente glam.

Quest’anno il blunt cut è stato rivisitato anche in versione cortissima, fresca e versatile, ma solitamente è conosciuto come taglio medio per eccellenza, con la lunghezza dei capelli che si ferma al mento consentendo loro di essere sfoggiati al naturale in situazioni casual e informali, oppure acconciati in tantissimi styling diversi, utili per evitare l’effetto piatto e dare all’insieme un twist diverso. Uno dei più in auge questa estate è il look sleek, che dona un effetto bagnato da sirena.

La riga è quasi sempre al centro ma quella laterale non è affatto vietata. Libertà assoluta anche per quanto riguarda la frangia, che può esserci, anch’essa piena e geometrica, oppure risultare assente.

Quando fare un blunt cut

Il fatto che il blunt cut preveda capelli pari rende la manutenzione molto più semplice rispetto a tagli maggiormente strutturati e anche questo è uno dei motivi per cui sia particolarmente in auge questa estate.

Una volta lavati i capelli, infatti, basta lasciarli asciugare all’aria aperta per sfoggiare un look perfetto. Niente phon o piastre.

Se per la stagione in corso preferisci invece non abbandonare le tue chiome fluenti, sappi che il blunt cut è perfetto anche come soluzione di fine estate, quando risulta necessario dare un taglio netto alle punte rovinate dal sole e dal mare.

Riproduzione riservata