Capelli

Classica e sempre d’effetto: di giorno o di sera, prova la treccia ponytail plait

ponytail plait
08-09-2022
Alessia Ferri
La ponytail plat è l’incrocio tra coda di cavallo e treccia perfetto per ogni occasione


Esiste un’acconciatura più versatile e romantica della treccia? Probabilmente no ed è anche per questo che tutte, almeno una volta nella vita, l’abbiamo sfoggiata, iniziando da bambine e ispirandoci alle principesse delle fiabe o alle eroine dei cartoni, dalle chiome spesso intrecciate.

A decretarne il successo planetario che non passa mai di moda e accompagna praticamente tutta la vita, anche il fatto che possa essere realizzata in mille modi, risultando quindi sempre diversa e adattandosi perfettamente al look del momento, sia esso super chic o sportivo.

Una delle ultime tendenze è un incrocio tra la treccia e un altro grande classico dell’hair styling, la coda di cavallo. Se non ne hai mai sentito parlare, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla ponytail plait e come realizzarla.

Cos’è la ponytail plait

Ponytail plat significa letteralmente treccia a coda di cavallo e non è difficile intuire il motivo. Si tratta infatti di una treccia che parte dalla coda. Adattissima per fare sport perché consente di muoversi in libertà senza dover gestire capelli svolazzanti e fastidiosi, ma anche da abbinare a un look casual per il giorno o più elegante per la sera.

Perfetta, inoltre, per realizzare un’acconciatura originale quei giorni in cui la chioma meriterebbe un refresh ma il tempo da dedicare a lavaggio e styling proprio non c’è.

Come realizzare la ponytail plait

Realizzare la ponytail plait è semplicissimo e anche se hai poca dimestichezza con la treccia non dovresti riscontrare particolari difficoltà.

L’unico requisito fondamentale è che i tuoi capelli abbiano una lunghezza almeno media.

Prendi una spazzola e districali alla perfezione, poi tirali come faresti per realizzare una semplice coda, falla e ferma la chioma con un elastico. Scegli tu se optare per una coda alta o bassa, la ponytail plait si sposa benissimo con entrambe le soluzioni.

Una volta fissata alla perfezione, inizia a intrecciare i capelli partendo dall’elastico e procedendo fino alla fine, chiudendo con un laccetto l’estremità.

Se non ami particolarmente gli elastici e preferisci che si vedano il meno possibile quando fai la coda ricordati di lasciare fuori una ciocca da attorcigliare al fermaglio sulla nuca, mentre per quello nella parte finale scegli una versione trasparente.

Se la ponytail plait ti ha conquistato e stai già pensando anche a possibili varianti, una delle più divertenti potrebbe essere realizzare due trecce simmetriche partendo dai codini.

Riproduzione riservata