Capelli

Capelli: tornano le trecce

Amanda Seyfried con treccia
21-02-2014
Carla Tinagli

Piacciono alle celeb, fanno tendenza in passerella, e permettono di cambiare facilmente testa. I giochi di intrecci tra i capelli, oggi, diventano sempre più glam.

Ecco i consigli degli hair stylist per rinnovare il solito look con le trecce

La treccia a corona intorno al capo

È una treccia ornamentale che attraversa la testa da una parte all’altra incorniciando il viso, come fosse appunto una coroncina. Per il suo effetto regale è molto amata anche dalle star, prime fra tutte Scarlett Johansson e Sienna Miller.

Come realizzarla? Prendi una ciocca sopra l’orecchio dividila in tre e fai la classica treccia, quindi chiudila con un mini elastico e portala dall’altra parte del capo fermandola con una forcina in un punto ben nascosto. Fissa tutto con un po’ di lacca. Se i capelli non sono abbastanza lunghi, esegui due trecce (una per ogni lato). Portatele in alto e fissale sulla sommità della testa.

La treccia a spiga di grano

Una fan della treccia a spiga di grano è Blake Lively: di solito la porta laterale, lasciando qualche ciocca libera.

«Per realizzarla prima dai sostegno ai capelli applicando qualche goccia di olio d’argan» dice Mirko Schifone, hair stying del salone Smalto Lounge a Milano. «Quindi pettina la chioma, fai una coda bassa e dividila in tre parti uguali. A questo punto inizia a intrecciare le ciocche nel modo tradizionale aggiungendo, però, a ogni passaggio una ciocca extra. Attenzione: quest’ultima dovrà essere molto sottile, solo così l’effetto finale sarà quello richiesto».

Procedi intrecciando fino alla fine della lunghezza, quindi fissa con un elastico invisibile.

La classica treccia laterale

Versatile e facile da realizzare, la treccia tradizionale è la pettinatura ideale se hai i capelli lisci molto lunghi. Si presta a look sportivi, ma è perfetta anche per uno stile elegante. In quest’ultimo caso puoi arricchirla aggiungendo al suo interno un nastro di raso che richiama il colore dell’abito.

La più attuale ora è laterale e un po’ spettinata. «Per realizzarla dividi i capelli in tre parti uguali, intreccia tra loro le ciocche fermandole alla fine con un elastico» spiega Christian Colombo, hair styling a Milano. «A questo punto allenta l’intreccio delicatamente con le dita in modo da rendere l’effetto finale meno rigoroso».

Il trucco in più: se hai appena fatto lo shampoo e le ciocche scivolano, applica sulle lunghezze del gel o qualche goccia di olio lucidante.

Se invece vuoi un frisé...

«Per ottenerli ecco due metodi fai-da-te» suggerisce Colombo.
«Asciuga i capelli con il phon, lasciali umidi, quindi realizza tante piccole trecce fissandole con un elastico. A questo punto passale a una a una con la piastra: senza tirare, però, devi semplicemente pizzicarle. Lascia in posa dieci minuti. Quindi sciogli tutto e spettina con le mani».

Frisé con le forcine

L’altra soluzione si ispira al look delle modelle nell’ultima sfilata di Emporio Armani.

Dividi i capelli in piccole ciocche, arrotolale su delle forcine a U, poi scalda con la piastra per qualche secondo. Sciogli tutto, et voilà, il frisé è pronto.

La treccia va un po' spettinata

Le acconciature viste sulle passerelle non prevedono mai capelli ben tirati. Al contrario, i ciuffi e le ciocche sfuggono ad arte.

Come la treccia a corona proposta da Rebecca Minkoff.

Riproduzione riservata