capelli crespi specchio

5 modi per evitare che i tuoi capelli diventino crespi durante l’autunno

Durante la stagione autunnale i capelli vengono colpiti dall'umidità e conseguentemente sono sempre più spesso crespi e rovinati. Ma non ti preoccupare, i rimedi per contrastare questo effetto esistono. Scoprili insieme a noi!

L'autunno, purtroppo, oltre ai suoi bellissimi colori e all'aria frizzantina, porta sempre con sé tantissima umidità, che è un'acerrima nemica dei capelli.
L'effetto tanto odiato, infatti, è il crespo che deriva dall'indebolimento del cuoio capelluto. L'umidità ha il potere di attaccare direttamente la cuticola, determinando look assolutamente poco estetici. Ma non solo: la chioma diventa difficilissima da pettinare perché si spezza e si elettrizza.

Ma non ti preoccupare: esistono soluzioni semplici e naturali per affrontare la stagione appena arrivata, mantenendo i capelli sani e lucenti. Abbiamo per te 5 consigli da iniziare a mettere in pratica fin da subito.

ragazza capelli crespi

5 rimedi per proteggere i capelli dall'umidità

Oggigiorno esistono tantissimi prodotti per l'haircare che permettono di mantenere una chioma impeccabile anche nelle giornate più umide e piovose. Inoltre, alcuni trucchi antichi per la cura dei capelli non smettono mai di funzionare. Scopri in cosa consistono.

Usa l'aceto di mele tra lo shampoo e il balsamo

Non tutti lo sanno, ma l'aceto di mele è un prezioso elisir per i capelli. Esso infatti contrasta la caduta dei capelli favorendone la crescita. Al suo interno, sono presenti dei minerali come ferro, calcio, potassio, magnesio e fosforo, che rendono la chioma robusta e rinvigorita. Il risultato? Decisamente meno capelli che si spezzano o che diventano crespi e gonfi, oltre che un numero estremamente ridotto di doppie punte.

aceto di mele

Risciacqua i capelli con acqua fredda

Sebbene la sensazione di contatto con il corpo sia piuttosto sgradevole, l'acqua fredda svolge un ruolo molto importante per i capelli. È infatti importantissima per la loro idratazione, perché ha il potere di sigillare le squame che si trovano sulla superficie interna del pelo. In questo modo, trattiene all’interno una dose di acqua che nutre in profondità la chioma. Ma non solo: restringendo i pori della pelle, blocca l'ingresso dello sporco e quindi assicura una maggiore lucidità.

sciacquare capelli

Ricorrere a temperature troppo calde, invece, come avevamo visto in questo articolo, secca il cuoio capelluto, privandolo dei suoi olii naturali. Quindi, per concludere, è consigliabile lavarsi con acqua tiepida e poi passare a quella fredda per la fase di risciacquo.

Asciuga i capelli fino alla fine

Eh sì, i capelli non vanno asciugati bene solo prima di andare a dormire per evitare di svegliarsi con dolori muscolari tutt'altro che piacevoli! Se vuoi evitare il tanto temuto effetto crespo, devi armarti di pazienza, soprattutto se hai una chioma molto lunga, e procedere con il phon eliminando completamente l'umidità.

Innanzitutto, prima di iniziare con l'asciugacapelli e procedere con lo styling, lascia che la chioma si asciughi in parte naturalmente e lentamente. Questo primo passaggio è importante se vuoi evitare l'effetto elettrostatico. Dividi poi i capelli in ciocche e applica un siero o fluido lisciante. In questo modo, la piega risulterà molto più semplice da gestire. In questa fase puoi anche evitare di usare una spazzola e aiutarti a frizionare la chioma solo con le mani.

Procedi poi con l'asciugatura con il phon a temperatura media e passa un ultimo getto di aria fredda quando i capelli sono quasi del tutto asciutti. Anche in questo caso, come per il risciacquo, questo passaggio con temperatura più bassa è fondamentale per chiudere bene le cuticole.

phon

Gli accessori contano... Anche quando si tratta di hair style!

Pettinare i capelli correttamente è fondamentale per prendersene cura mettendoli in ordine senza rovinarli. Questo vale sia quando sono umidi dopo lo shampoo, sia quando sono asciutti.

In ogni caso, sappi che un semplice pettine non basta, soprattutto se vuoi combattere l'umidità ed evitare l'effetto elettricità. Il consiglio, per quanto riguarda i capelli bagnati, è quello di utilizzare una spazzola apposita per questa fase. In commercio ne esistono moltissime da utilizzare già sotto la doccia per sciogliere anche i nodi più difficili. Inoltre, i suoi denti sono perfetti per distribuire eventuali trattamenti come le maschere su tutta la lunghezza. In alternativa, puoi utilizzare anche un pettine dai denti larghi.

Applica l'olio di mandorle dolci sui capelli umidi

Così come per il corpo, anche per i capelli l'olio di mandorle dolci rappresenta un ottimo emolliente per i capelli. Esso possiede tante proprietà grazie alla presenza di acidi grassi insaturi e polinsaturi, di vitamina E e B e sali minerali. Puoi usare questo prodotto, a condizione che sia puro, in diversi momenti. Puoi infatti applicarlo sui capelli umidi dopo lo shampoo per renderli più lucidi e morbidi, andando a contrastare il crespo. Puoi anche sceglierlo come sostitutivo del balsamo, distribuendolo su tutta la chioma, per poi procedere sulle punte. In questo caso ti consigliamo di lasciarlo agire per almeno mezz’ora prima di procedere al risciacquo.

Infine, applica qualche goccia sui capelli asciutti se vuoi ammorbidirli, renderli resistenti ed evitare che possano sfibrarsi.

olio di mandorle
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards