Capelli

Butterfly cut: il taglio di capelli virale su TikTok da provare questa primavera

Versatile e dall’allure retrò, il butterfly cut è l'ultimo taglio di capelli diventato virale sulla piattaforma social TikToK

Se c’è una cosa che hanno in comune la moda ed il beauty è sicuramente la capacità di attingere dai trend passati per riadattarli ai giorni nostri.

Dopo il “Wolf cut” ed il “Mullet”, il taglio di capelli su cui puntare questa primavera è il Butterfly cut.
Sfoggiato per la prima volta dall’attrice Farrah Fawcett negli anni ’70, che ne fece un vero e proprio segno distintivo del suo look, non c’è celebrities che non l’abbia portato almeno una volta nella vita.

Da Sienna Miller a Jennifer Aniston, fino ad arrivare ai giorni nostri con Sydney Sweeney, star della serie tv “Euphoria”.

Cos’è il butterfly cut?

Originariamente coniato dall’hair stylist delle celebrities Sunnie Brook, il taglio a farfalla è tornato in auge grazie a TikTok come valida alternativa per chi vuole rinfrescare il proprio hair look ma non ha ancora le idee ben chiare.
Il taglio di capelli a prima vista può sembrare un “lob” strutturato su diversi livelli, in realtà, è un taglio eseguito con estrema maestria, dove le ciocche frontali ed i capelli sulla sommità della testa sono sfoltiti e scalati, mentre le lunghezze, ricadono sulle spalle in onde ribelli e vaporose, rigorosamente XXL.

Perchè piace così tanto?

Il segreto del suo successo risiede nell’essere estremamente versatile, a metà strada tra uno shag dalle vibes 70’s e gli intricati look super scalati della fine degli anni ’90, il butterfly cut sta conquistando i feed di tutti i social network.
Piace tanto perché permette di sfoltire le lunghezze senza accorciarle drasticamente, regalando alla chioma leggerezza e dinamicità. Inoltre, i suoi molteplici layers addolciscono i lineamenti e permettono di giocare con diverse pettinature.
Quando non si ha voglia di tenere i capelli sciolti, basta raccoglierli in uno chignon o in una pony tail, per avere l’illusione di un bob cut.

A chi è adatto?

Il butterfly cut è un’ottima opzione per chi cerca un taglio di capelli moderno e alla moda, che possa essere personalizzato in base alle proprie esigenze. Ad esempio, se hai un viso ovale, puoi optare per una forma più arrotondata e piena sulla sommità della testa, mentre se hai un viso quadrato, potresti preferire una forma più sottile e definita. Inoltre, questo taglio di capelli può essere personalizzato con diverse tecniche di colorazione, come l’ombré o il balayage, per aggiungere ulteriore dimensione e profondità al tuo look. A giovare di questo taglio sono soprattutto i capelli fini e sottili, che grazie alle molteplici scalature risultano più pieni e voluminosi.

Come realizzare la piega su un taglio butterfly cut

Lo styling è un gioco da ragazze: sono bandite piastre e ferri per capelli, l’unico tools necessario è il phon, meglio se in combo ad una spazzola termica con setole in acciaio. Il metallo infatti, è in grado di incamerare calore, rilasciandolo sui capelli ed amplificando l’effetto del phon. Il risultato? Una piega leggermente spettinata ma vaporosa, che ricorda le ali di una farfalla !

Riproduzione riservata