Capelli

Il bob flipped ends di Khloe Kardashian è la nuova tendenza

Kloe Kardashian
17-06-2022
Alessia Ferri
Con i flipped ends sfoggiati da molte celeb le punte dei capelli si sollevano e in una attimo ci riportano alle estati degli anni Novanta

Le sorelle Kardashian sono una continua macchina in grado di sfornare tendenze e l’ultima a farci sussultare viene da Khloe, che al photo call di un evento di presentazione dello show dedicato alla sua famiglia ha sfoggiato un bob medio con flipped ends pazzesco.

Cosa sono i flipped ends

Questo nuovo taglio di Khloe Kardashian segna un grande ritorno, quello dei flipped ends, noti anche come hair flip o, in italiano, capelli capovolti. In sostanza, si tratta delle punte delle chiome che, invece di terminare verticalmente sono pettinate all’insù.

Questo stile rende il look complessivo un po’ retrò ma decisamente glamour. Nato negli anni Sessanta, ha avuto il suo vero momento di gloria nei Novanta, decade le cui tendenze stanno tutte tornando ad imporsi proprio quest’anno. Al termine dello scorso millennio le punte sollevate venivano abbinate per lo più a pieghe vaporose e frange bombate, mentre oggi la versione rivisitata di questa moda si sposa soprattutto con tagli lisci medi o corti, e simmetrici, che finiscano al massimo sopra le spalle. Sono i bob, insomma, a valorizzarli al meglio e non è un caso che Khloe Kardashian abbia scelto proprio questo taglio per riproporli.

Un buon motivo per credere che i flipped ends saranno tra le pieghe più avvistate questa estate è anche il fatto che alleggeriscano il viso e regalino un’immediata ventata di freschezza. Senza contare che pettinare i propri capelli seguendo la tecnica dei flipped ends dia l’impressione di sfoggiare un nuovo taglio, mentre invece il merito del cambiamento è da attribuire solo allo styling.

Come realizzare i flipped ends

Anche se come detto i flipper ends si esprimono al massimo con i bob simili a quelli di Khloe, possono essere sperimentati su qualunque lunghezza. L’unico requisito fondamentale, infatti, è partire da una chioma liscia o avere voglia di distendere i ricci. Su tutto il resto, munendosi degli strumenti giusti, è possibile lavorare.

Se hai una buona manualità, infatti, puoi tranquillamente realizzare i flipper end a casa, senza chiedere aiuto al parrucchiere.

Con i capelli ancora bagnati ma tamponati in modo da aver eliminato l’acqua in eccesso, inizia ad asciugarli con il phon, dividendoli in ciocche e lavorandoli con una spazzola rotonda, facendo movimenti che portino le punte dei capelli verso l’alto. Per questa operazione direziona l’aria del phon sulla porzione da trattare, usando un beccuccio sottile. Una volta terminato fissa il tutto con la lacca.

Riproduzione riservata