Capelli

Come pettinare (davvero bene) i baby hair?

capelli
Se la tua battaglia più agguerrita quando si parla di hair style è rivolta a domare, senza successo, i baby hair, sappi che i modi per pettinarli e tenerli a bada esistono

Soprattutto in autunno, quando i capelli arrivano alla fine del naturale ciclo vitale, oltre ad assistere alla loro copiosa caduta non è raro trovarsi a fronteggiare un altro fenomeno: la formazione più abbondante del solito di baby hair, ovvero capelli fini e corti che solitamente incorniciano le tempie e la nuca.

Proprio a causa della lunghezza ridotta sono difficili da domare e rappresentano una vera e propria croce e delizia per chi ama sfoggiare chiome sempre in ordine e prive di ciuffi fuori posto.

Pettinare i baby hair però è possibile e con questa guida ti spieghiamo come.

Cosa sono i baby hair

Cominciamo con il fare chiarezza su cosa si intenda per questo termine. I baby hair non sono capelli nuovi che con il tempo si allungano andando ad infoltire la tua chioma ma capelli sottili, fini e morbidissimi che ricordano quelli dei bambini, caratteristica dalla quale ci si è ispirati per coniarne il nome.

Si rinnovano in continuazione ma non si allungano mai o molto raramente ed è proprio questo che li rende ingestibili o quasi, il fatto di non riuscire a farli aderire al resto della chioma o inserirli in un’acconciatura.

Il motivo per cui non crescono e la loro lunghezza arriva al massimo ai 2 o 3 centimetri risiede nella consistenza diversa da quella del resto dei capelli veri e propri.

I baby hair solitamente spuntano durante gli anni dell’infanzia ma crescendo non ci abbandonano, anzi ci tengono compagnia anche durante l’età adulta.

Nonostante possano sembrare inutili non lo sono affatto ma hanno una funzione ben precisa che è molto simile a quella della peluria sul resto del corpo.

Questi mini capelli servono infatti ad assorbire il sudore e a scaldare la pelle, proteggendola anche da eventuali irritazioni.

Amali e non combatterli

Di fronte ai baby hair i modi di porsi sono solitamente due: alcune ragazze non se ne curano e lasciano che si esprimano liberamente, altre li odiano e cercano in ogni modo di domarli, ricorrendo a volte anche a metodi drastici e assolutamente sconsigliati come la rasatura.

Se sei tra coloro che vorrebbe vederli sparire posa la forbice o il rasoio e cerca di cambiare prospettiva sui tuoi piccoli capelli ribelli.

Le star che hanno deciso di valorizzarli invece di nasconderli

Se credi sia impossibile corri subito a guardare quante celebrities l’abbiano fatto con disinvoltura. Non è raro, infatti, vedere dive internazionali calcare i red carpet con i loro baby hair in evidenza.

Alicia Keys

La paladina di questa tendenza è indubbiamente Alicia Keys, che abbracciando da anni anche la filosofia del no make up ci insegna come la bellezza sia in ognuna di noi e risieda sempre nella semplicità.

In quasi i tutti i suoi scatti social, da quelli privati ai più istituzionali, compaiono cortissime ciocche sapientemente acconciate seguendo la loro naturale inclinazione, ovvero il riccio.

Jennifer Lopez

Stessa filosofia per JL, che da anni ormai non fa più nulla per nascondere i propri baby hair lisci e indomabili.

Come pettinare i baby hair

Come ogni altra caratteristica esteriore e non, i baby hair ti appartengono e ti rendono unica, quindi dovresti farci pace e imparare come valorizzarli. Pettinarli non è impossibile, basta sapere come farlo.

Il pettine giusto è mini

Ogni tipo di capello necessita di strumenti specifici per essere pettinato e i baby hair non fanno eccezione. Spazzole e pettini infatti non sono tutti uguali e per prendersi cura dei peletti sottili che incorniciano il tuo viso dovresti usare un pettine molto piccolo, con i denti sottilissimi.

In commercio ne esistono di specifici, simili a uno spazzolino, creati proprio per questo scopo, da usare con delicatezza per indirizzare i capelli dove vuoi, a seconda del look che hai in mente.

capelli

Gel, crema o lacca per fissarli

Se punti a baby hair definiti e non troppo ribelli, cerca di portarli il più possibile vicino al cuoio capelluti e dopo aver dato loro la forma che desideri fissali con il gel.

In caso questi step ti sembrino troppo laboriosi affidati ai mascara per capelli in gel, che lavorano esattamente allo stesso modo ma senza costringerti a usare due strumenti differenti.

Se i tuoi sono baby hair ricci e tendenti al crespo, lascia perdere il gel perché potrebbe seccarli ulteriormente. Molto meglio scegliere una crema lisciante per capelli crespi, da usare con il pettinino oppure facendoti aiutare dalle dita per creare onde glamour con i tuoi piccoli capelli.

Infine, un’altra alleata da tenere in considerazione quando si tratta di domare e pettinare i baby hair è la lacca.

A differenza del gel che fissa i peletti al viso, la lacca è più adatta per definirli e impedire che svolazzino in qualunque direzione quando decidi di lasciarli liberi. Scegline una non troppo strong che non renda i baby hair rigidi e dalle sembianze innaturali.

capelli
Riproduzione riservata